Professionalità degli operatori

Gli indicatori di qualità:

  • Gli operatori sono assunti dopo aver superato il periodo di prova (relativo al ruolo coperto) nel rispetto del CCNL;
  • la formazione oltre a quella obbligatoria, è pianificata in base ai bisogni formativi degli operatori sociali, in funzione degli obiettivi del servizio ai sensi della L.R. 22/2002. I percorsi formativi, individuali e di gruppo, forniscono agli operatori strumenti (teorici e tecnici) utili a comprendere la complessa realtà della struttura, in relazione alle persone ospitate, e a organizzare percorsi funzionali ai bisogni specifici.
  • gli operatori partecipano ad un’attività di supervisione per un numero di almeno 12 ore annue;
  • gli utenti e la famiglie possono richiedere colloqui individuali.

Ogni 15 giorni l’equipe di lavoro si incontra al fine di organizzare, progettare e verificare le attività, e per definire gli strumenti e le modalità d’intervento.